Comunicato del Presidente

Con la presente, il Presidente della Pro Loco “Città di Campagna”, intende fare chiarezza sulle circostanze per cui ancora non è stato pubblicizzato il calendario relativo alle manifestazioni estive 2015. Dispiace rilevare che ad oggi, nonostante l’urgenza e la sollecitudine, non si configurano le condizioni per l’organizzazione e gestione degli eventi da parte dell’associazione che rappresento.

La Pro Loco “Città di Campagna”, da ormai 30 anni , organizza e gestisce gli eventi maggiori dell’estate campagnese. Due di essi, “ ’a Chiena” e “Portoni Ghiottoni”, con caratteristiche uniche: si tratta di eventi per cui è strettamente necessaria la collaborazione, il supporto e la sinergia con le istituzioni locali, per garantirne il successo e per tutelare al meglio la sicurezza di cittadini e visitatori.

Su invito dell’Amministrazione Comunale, questa Pro Loco ha protocollato in data 29 maggio 2015 – prot. n. 10109 – il programma delle attività previste, accordandosi verbalmente per un incontro organizzativo da tenersi entro la prima settimana di giugno. Tuttavia, l’Assessore di competenza non ha ritenuto prioritario incontrarci, se non il 25 giugno, e solo dopo sollecito scritto – prot. n. 11949 del 23/06/15.

In seguito a tale incontro “operativo” (?!) l’associazione che rappresento ha sottoposto all’attenzione del Sindaco un protocollo d’intesa tra i due Enti, prot. n. 13104 in data 7/7/2015 , che riassumeva quanto concordato nella suddetta riunione. Ci è stato restituito un foglio con degli appunti, ma nessun impegno formale.

L’unico impegno formale si è concretizzato in una delibera di giunta – n.100 del 3/7/2015 e pubblicata in data 6/7/2015 – in cui l’Amministrazione non fa altro che prendere atto del programma da noi predisposto e presentato ben 35 giorni prima, senza assumere impegni di natura economica e di sostegno alle iniziative, se non in relazione all’occupazione di suolo pubblico gratuitamente concessa.

L’amministrazione declina inoltre ogni responsabilità civile e penale,  chiedendo agli organizzatori di produrre autonomamente tutte le autorizzazioni necessarie all’organizzazione degli eventi, di provvedere al pagamento della SIAE, e rimandando l’assegnazione di un eventuale contributo all’approvazione del Bilancio Comunale 2015.

Riassumendo, si chiede alla Pro Loco “Città di Campagna”, ed a tutte le associazioni coinvolte, di accollarsi le spese organizzative, di pubblicità e di SIAE, nonché la produzione di tutte quelle pratiche burocratiche che potevano essere certamente evase più velocemente se ci fosse stata una maggiore collaborazione da parte dell’ente Comune.

L’amministrazione Comunale, ad oggi, non ha stanziato un euro a sostegno dell’Estate Campagnese 2015.

Cosa ancor più pregiudizievole all’organizzazione ed al coordinamento delle manifestazioni estive 2015, si chiede a questa Pro Loco, ente di natura associativa, no profit, composta da volontari, di accollarsi tutto quanto concerne la sicurezza dei cittadini e delle migliaia di visitatori che ogni anno confermano il successo della Città di Campagna.

Non di una singola Amministrazione. Né tantomeno di una singola associazione.

Di seguito si allega la diffida in autotutela n. prot. 13252 del 09/07/2015:

Diffida in autotutela Prot. n. 13252 del 09/072015

Diffida in autotutela Prot. n. 13252 del 09/072015

 

Di seguito i Link per visualizzare/scaricare la Delibera di Giunta n.100 del 03/07/2015 e relativo allegato

  • Clicca Qui per visualizzare/scaricare la Delibera di Giunta n.100 del 03/07/2015
  • Clicca Qui per visualizzare/scaricare l’allegato alla Delibera di Giunta .100 del 03/07/2015

 

I documenti sono in formato .pdf (Portable Document Format).
Se non riesci a visualizzarlo installa il software Acrobat Reader al link qui sotto:
Download Acrobat Reader

 

 

In fede
Adelfio Pierro